Aenima: Never Fragile

0
Condividi:

Incantevole voce femminile, atmosfere sognanti, ritmiche mai forzate, trame delicate, ecco quanto propongono gli Aenima con questo miniCD, indi nulla di eclatante, di “rivoluzionario”… A loro favore giuoca un gusto compositivo non comune, elevando questa qualità i singoli brani a ben oltre che semplice esercizio calligrafico E tracce quali “Forlorn”, “The light” e “Lilith” scorrono piacevoli all’ascolto, anche se un pochino troppo “standardizzati”, permettendo di apprezzare appieno la buona volontà dei musici. Una menzione per la conclusiva “Rapture”, pezzo che nella sua struttura presenta elementi di “innovazione” che potrebbero costituire valida base per future definizioni di un suono più “personale”. Gruppi così ce ne sono (forse…) anche troppi, ma perchè negarsi alla buona musica?

TagsAenima
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.