Blackmore's Night: Past times with good company

0
Condividi:

È sempre un piacere recensire i lavori dei Blackmore’s Night, la band che il grande Ritchie Blackmore (Rainbow, Deep Purple) ha formato alcuni anni fa con la sua compagna Candice Night. In questo caso si tratta del primo live del gruppo, un doppio album contenente ben quindici canzoni capaci di creare atmosfere veramente magiche grazie alle loro dolci melodie. Come saprete queste composizioni sono una rivisitazione in chiave moderna (rock/folk) della musica del sedicesimo secolo e proprio per questo anche dal vivo la band utilizza gli strumenti più svariati come ad esempio il mandolino, l’hurdy gurdy, la chiarina e la cornamusa. Non posso evitare di dire che è davvero una soddisfazione sentire cosa è in grado di fare on stage un maestro come R. Blackmore, del quale possiamo apprezzare anche due chicche provenienti dal suo glorioso passato, cioè “Soldiers of fortune” (Deep Purple) e “16th century greensleeves” (Rainbow). Buona anche la prova di Candice Night, a suo agio non solo con il repertorio della propria band ma anche nei due brani appena citati, ovviamente caratterizzati da un approccio musicale più orientato verso il rock puro. Tra l’altro la brava Candice non ci pensa proprio a risparmiare la voce durante le esibizioni, infatti il live include anche le sue lunghissime introduzioni alle canzoni in scaletta. Vi segnalo infine che il disco uscirà in versione normale ma anche in una speciale edizione limitata con digipack in vera pelle: sicuramente un motivo in più per non perderselo!!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.