Daylight Torn: New Skin

0
Condividi:

I DAYLIGHT TORN eseguono un grintoso goth metal “modernista”, caratterizzato da ritmiche assai sostenute e dalla voce spavalda della brava cantante Mea. Un lavoro, questo “New Skin”, capace di raccogliere consensi tra un pubblico eterogeneo, ammiccando sia al gothiko meno legato alla tradizione del genere che al fruitore del nuovo alterna-rock-sound alla Guano Apes. La prima traccia, “Awake”, ben espplica il loro potenziale, questo è un brano che davvero può incantare un vasto uditorio, mentre “Broken” e “Lost in time” ci riportano in territori decisamente “goth”, con delle sonorità che soprattutto nel primo caso possono ricordare i Paradise Lost di “One Second”. Gruppo dal grande appeal commerciale, non nel senso più becero del verbo, attestandosi tutti i pezzi che compongono “New Skin” (che, per inciso, è il secondo disco della band) su posizioni di sufficienza, anche se, soprattutto sul finire del CD, subentra una fastidiosa sensazione di stanchezza.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.