Guignol's Band: Galdr

0
Condividi:

Già il nome della band, sicuramente evocante il celebre (o forse famigerato) teatro francese in cui esplose il genere noir, promette bene! E la musica che scivola via dalle nove tracce conferma quanto auspicato. Il gruppo cesella decisamente le atmosfere cupe del folk apocalittico e nondimeno il contenuto delle canzoni ridisegna quei simbolismi tanto cari al genere. Il richiamo alle grandi tradizioni mitologiche del passato che va dagli Asi (“Einheriar”, “Cello song”) alle divinità olimpiche (“A Zeus”), è quasi il tentativo di tracciare un filo comune che le colleghi in una unica espressione di valori metastorici a cui attinge l’inconscio nelle sue figurazioni. La musica è molto accurata nel disegnare gli ambienti in cui si collocano le evocazioni, sicuramente coerente agli stilemi del genere. Il risultato finale è davvero buono, piacevole, degno di attenzione e considerazione

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.