Icon of Coil: The soul is in the software

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli Icon of Coil erano assunti nell’Olimpo delle mie band preferite dopo solo un cd ed un paio di mini ed ora con il nuovo disco consolidano saldamente la loro posizione tra i miei beniamini e piu’ in generale, uscendo dal mio personale orticello, si dimostrano al momento come la band piu’ “cool” in campo EBM. “The Soul is in the software” e’ il degno successore di “Serenity is the devil” , dopo svariati ascolti non ho ancora deciso quale preferisco, ma non e’ importante; cio’ che conta e’ che i tre ragazzini norvegesi hanno prodotto un altro ottimo cd senza sedersi sugli allori, ma anzi, arricchendo il loro sound con nuove soluzioni ( ascoltare “Everithing is real” tanto per citare l’esempio piu’ eclatante). “Access and amplify”,il singolo che ha fatto da apri-pista al cd, da’ il via ad una serie di brani destinati a “spaccare” sui dancefloor : “Other half of me”, “Love as blood” “Thrillcapsule” e “In absence” non faranno prigionieri !!! EBM alla massima potenza, al suo massimo splendore….. grandi !!!! Considerazione finale per i testi (questa volta presenti nel bel booklet allegato); i detrattori del genere credono che i testi delle band EBM siano sempre di basso livello, invece gli Icon of Coil riescono a conciliare suoni ballabili con testi di un certo spessore (valga l’esempio di Thrillcapsule, brano contro l’uso di droghe).

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.