Dark Sanctuary: L'être las - l'envers du miroir

0
Condividi:

Ver Sacrum Fin dall’uscita del loro mcd di esordio, datato 1997, i francesi Dark Sanctuary si sono contraddistinti per la loro capacità di creare musiche molto belle, caratterizzate da atmosfere oscure e decadenti. Inizialmente la band consisteva di soli due membri, ma già per la realizzazione di Royaume mélancolique (il primo full-lenght) la line-up si era allargata a cinque elementi, divenuti sei poco prima della registrazione del successivo De lumière et d’obscurité. Tutto questo per dire che l’evoluzione del gruppo in questi anni è stata notevole: i vari cambi di formazione e in particolare l’ingresso di ben due violinisti e di una nuova vocalist hanno contribuito ad arricchire il sound dei Dark Sanctuary ed a renderlo ancora più delicato e suadente. Bellissime voci femminili, atmosfere sognanti e malinconiche melodie sembrano essere il comun denominatore dei brani dell’album e credo che difficilmente chi li ascolterà potrà rimanere indifferente a tutto ciò. Sarebbe difficile citare una canzone piuttosto che un’altra perché sono tutte ugualmente valide, mi limito quindi a consigliare l’ascolto dell’intero lavoro, specie a coloro che non hanno familiarità con questo gruppo e che quindi potrebbero scoprire qualcosa di molto interessante…

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.