Lily's Puff: The Raven, The Thirst And The Pendulum

0
Condividi:

Ebbi la fortuna di ascoltare queste tre mirabili schegge mesi or sono, nel corso di una intervista radiofonica, ospite di “Symphony of Silence” era il buon Marco Fabro, la voce di questo incredibile progetto. Temetti che mai i brani che allora presentammo in anteprima potessero vedere la luce! Doveroso ringraziare i ragazzi della Nail Records, che hanno creduto in quest’opera, permettendone la giusta diffusione. Come per il debut “Domino”, Marco e Chiara Barichello, valentissima pianista, s’accompagnano ancora una volta a Paolo Corberi, oltre all’accordion di Federico Galvani, ed il risultato vieppiù rivela l’assoluta eccellenza dell’ensemble. “The raven, the thirst and the pendulum” consta di tre tracce liricamente ispirate al grande maestro Edgar Allan Poe, e già dai titoli si evince il palese omaggio. Tre pezzi ove il pianismo ispiratissimo di Chiara, rispettosa discepola dell’Erik Satie più crepuscolare, s’esalta nell’intessere trame dall’amara essenza umbratile, sulle quali si innesta la voce profonda di Marco, capace di una performance d’incredibile liricità. Ora come allora, cito quel piccolo capolavoro che fu, che è tutt’ora, “Nightporter” dei Japan (era-“Gentlemen take Polaroids”); l’assunto è decisamente darkeggiante, il risultato d’insieme sorprendente. Strade umide di nebbia lastricate di foglie marcite, e lo sguardo che si smarrisce oltre il nero sipario dei nembi sfilacciati, perduti in un cielo grigio di pioggia. I nostri pensieri oscillano come un pendolo, pronti a precipitare negli abissi obscuri dell’oblio, a cedere, per sempre, alle arcane lusinghe dell’eterno spleen.

Per informazioni: Nail Records via Di Toppo nr. 38 33100 Udine UD
Email: [email protected]
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.