Lovespirals: Windblown Kiss

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli Lovespirals si confermano per essere capaci di realizzare splendide chicche oniriche. Questo cd è un condensato di romantiche emozioni. Le dieci tracks che si susseguono sono morbide carezze, dolcissime melodie che trascinano via l’ascoltatore dalla rudezza del quotidiano per sublimarlo verso dimensioni di puri sentimenti. Gli artisti sfiorano spesso il rischio di precipitare nell’easy listening ma, a dir il vero, sono molto bravi a cavalcare quella sottile linea di confine che separa il brano melodioso ma artisticamente valido dalla melensaggine banale della canzonetta da supermercato. La band non precipita mai nello scontato pur offrendo una collezione di canzoni sicuramente armoniose. Sovente le soluzioni proposte mi riportano alla memoria le perle dei Cocteau Twins e non credo di sbagliare se dico che oggi gli Lovespirals sono i più validi epigoni della mitica band della 4AD. Bellissima “Swollen Sea”, ma in media tutte le tracks sono accattivanti nella loro struttura prettamente acustica sormontata dalla splendida voce di Anji Bee. Chiude “I can’t see you”, contraddistinta da uno stile jazzato da club che, peraltro, già si ritrovava nella prima track. Nell’oscurità non volteggiano solo pipistrelli ma anche anime ricolme di sentimenti.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.