Aa.Vv.: Machineries of Joy vol.2

0
Condividi:

Ver Sacrum La compilation che ogni dj che voglia stare al passo coi tempi ed ogni appassionato di elettro-EBM-industrial dovrebbe avere !! I 2 cd che compongono Machineries of Joy vol.2 offrono un’ampia panoramica su quanto pubblicato tra il 2002 e l’inizio del 2003 in campo elettronico, proponendo tra l’altro molti remix esclusivi e brani inediti. Naturalmente la Out Of Line mette in campo tutti gli artisti che ha sotto contratto (Hocico, Terminal Choice, Blutengel, Angels & Agony, Decoded Feedback, ecc…) ed “ospita” altri artisti che non hanno bisogno di presentazioni: In Strict Confidence, Assemblage 23 e Mortiis (ma cosa c’entra in questa raccolta ??) tanto per citare solo i piu’ famosi. Nel corso delle 32 tracce che compongono i 2 cd c’è spazio per ogni sfumatura dell’elettronica contemporanea; dalle tracce piu’ morbide di “future pop” a quelle piu’ “industrial”. Sarebbe troppo lungo citare i pezzi meritevoli, visto che anche artisti che solitamente non mi avevano mai entusiasmato (vedi Culture Kultur, Matrix ed Absurd Minds), questa volta sfornano prove almeno discrete. Ricordo comunque che tra gli altri troverete gli ottimi nuovi singoli (da me già lodati in altre recensioni) di God Module e Decoded Feedback; ottime “Stormhead” degli Angels & Agony ed “Engelsstaub” degli I.S.C. tra i brani già editi; mentre tra i brani inediti segnalo quelli di Hocico, Haujobb e Tristesse De La Lune. Nutrita la schiera di band emergenti o comunque meno note: Amduscia dal Messico, con la stessa grinta dei “padrini” Hocico, The Azoic, Cephalgy (classica scuola EBM teutonica) e Solitary Experiments remixati dai S.I.T.D.; una delle migliori tracce del sampler). Ovviamente ci sono anche momenti non esaltanti……. per quanto mi riguarda trovo parecchio indigeste le ultime 6 tracce del cd2, quelle che raggruppano le band piu’ prettamente “industrial”. Gia’ sopporto poco questo genere se preso a piccole dosi, figuriamoci 6 brani consecutivi, che per altro non credo rappresentino nemmeno il “meglio” di tale genere musicale. Al di là di questi episodi, ribadisco il mio entusiasmo per una compilation che mandera’ in visibilio gli appassionati del genere.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.