l.minygwal: E'Er

0
Condividi:

Terzetto tedesco di Hildesheim attivo dal 1993 (fino al 1996 col nick Lost In The Supermarket), L.Minygwal giunge con questo E’Er al suo secondo full-length (preceduto nel 2000 da Somn e da diversi demo, 7″ e split). Opera particolare, credetemi. Innanzi tutto, i sette brani ivi presenti non riportano titolo alcuno… Prima difficoltà. Eppoi, la musica, sicuramente di non facile catalogazione. Una volta tanto, ci troviano al cospetto di disco davvero personale! L’opener è decisamente doomeggiante, ma presenta in sè alcune scorie noise e thrash che via via amplificheranno la loro portata, fino a divenire tratto dominante del CD intiero, come sulla quarta traccia, dominata da percussioni e da samples neuròtici. Ma le sorprese non mancano, già la successiva ri-presenta un suono saturo e rallentato, ripetitivo e spezzato da virulente scariche elettriche. Conclusione affidata ad un pezzo prima puramente sperimentale, poi classicamente doom, ennesima dimostrazione di caparbia duttilità compositiva! Sempre incisivo il cantato della bassista Andrea, un’interpretazione di rara violenza isterica supportata dal devastante wall of sound innalzato dalla chitarra di Jens e dalla batteria di Thomas. Alienazione, claustrofobia, questo è E’Er, disco davvero infernale e di difficile assimilazione. Vi troveranno soddisfazione i sostenitori di gruppi come Neurosis e tutti coloro che dalla musica pretendono innovazione e spirito di ricerca.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.