Leger Des Heils: Aryana

0
Condividi:

Ver Sacrum Già recensendo il sampler “Esiges Licht” avevo speso parole di apprezzamento per i due brani lì presenti a nome di Leger des Heils ; tale giudizio positivo viene ora rinnovato dopo l’ascolto del cd “Aryana” , 9 tracce che portano aria nuova nella scena “apocalittica” , uscendo dai consueti stilemi in cui si muovono buona parte delle band teutoniche (e non solo) di questo genere musicale. Se gruppi come Forseti, Orplid, Sonne Hagal, ecc.. pagano pesanti tributi ai “maestri” Sol Invictus e Death In June, Leger des Heils invece propone un sound piu’ originale (se proprio volessimo fare dei paragoni, potremmo trovare per alcuni brani delle similitudini con i lavori di Derniere Volontè e Camerata Mediolanense), imperniato su percussioni e synth relegando la chitarra acustica (le rare volte che è utilizzata) in secondo piano. I brani sono al tempo stesso epici e malinconici e non danno quella sgradevole sensazione di “già sentito” che spesso provo ascoltando i dischi degli artisti sopra citati ; le due canzoni migliori del disco rimangono comunque quelle già apparse sul sampler, ovvero “Geistesmahnung” e “Ewige Gegenwhart”, quest’ultima proposta in una diversa versione.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.