Amduscia: Melodies for the devil

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli Amduscia sono tre ragazzi messicani che fanno musica elettronica…. indovinate quindi chi citeremo ripetutamente in questa recensione? E’ del resto inevitabile fare il nome degli Hocico commentando questo disco che non è affatto male, ma ricorda moltissimo l’opera del duo messicano piu’ famoso; forse gli Amduscia sviluppano in certi brani una maggior propensione “dance” risultando quindi maggiormente fruibili per certa parte di pubblico, ma testi decisamente “politically scorrect”, voce aggressiva e ritmica incalzante sono tutte caratteristiche targate Hocico. Questo alla fine risulta l’unico limite per un disco veramente niente male; se facciamo finta che gli Hocico non esistano lo potrei anche definire ottimo ed indubbiamente per essere un disco d’esordio siamo al cospetto di un debutto coi fiocchi! Le dieci tracce di Melodies for the devil sono degli hit micidiali che una volta entrati in testa non ti lasciano piu’, dove ritmo ed energia fluiscono a getto continuo… e per favore, lasciamo perdere ” l’originalità” che per alcuni sembra essere diventata ormai l’unica cosa che conti in un disco! A mio parere in un disco conta la qualità, l’essere dotato di belle canzoni che coinvolgano l’ascoltatore e trasmettano qualcosa: in tal senso l’obiettivo è stato raggiunto. Ci sono tutte le premesse per sentir parlare a lungo degli Amduscia; intanto ascoltatevi questo Melodies for the devil: un’esaltante discesa all’inferno !

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.