Ver Sacrum Questo è il disco che ci voleva per riconciliarmi coi L’Âme Immortelle. Dopo il deludente Als die liebe starb, la band austriaca ha realizzato il live Disharmony e questa interessante retrospettiva; non si tratta di uno scontatissimo “best of”, ma di un disco che risulterà particolarmente gradito ai collezionisti ed a chi (come me) segue la band austriaca sin dagli inizi. Su Seelensturm troviamo, tanto per cominciare, ben quattro brani inediti, una “demo version” di “Winter of my soul” (brano presente nel loro primo album) e la cover di “Hate is just a 4 letter word”; questi sei brani risalgono tutti al periodo ’96-97 e sono caratterizzati da un sound ancora grezzo, nonchè dalla voce di Thomas impostata in maniera ancora molto simile a quella di certe band black-metal, ma pur nella loro imperfezione si tratta di brani (tra le inedite trovo particolarmente bella la title-track) che apprezzo per la loro genuinità e che mi hanno fatto ripensare a quando scoprì questa band (proprio per merito della recensione del loro primo album a cura di Raffaello Galli sulle pagine di Ver Sacrum IX, anno di grazia 1998). Ma torniamo al presente; il cd prosegue con uno dei migliori brani di L’Âme Immortelle: “Silver rain”, originariamente apparsa solo su un mcd limitato a 500 copie; è il primo brano del cd in cui ascoltiamo la bella voce di Sonja e dà il via ad una serie di brani che hanno contraddistinto il periodo dell’ascesa al successo per la band austriaca; e così la volta di “Echoes”, altro brano raro, apparso originariamente nella “limited edition” del loro terzo album Wenn der leztze schatten faellt; dallo stesso disco è tratta “Ich gab dir alles” in demo-version; si fa poi un passo indietro per due brani tratti dal secondo album: “Love is lost” in un remix a cura dei Das Ich ed una bella versione di “Bitterkeit” per voce e pianoforte. Chiudono il disco due brani tratti dagli ultimi due album: “Forgive me” e “Tiefster winter”; tredici brani quindi tra inediti, rarità e remix… superfluo aggiungere che per i fans della band austriaca si tratta di un cd da avere !!