Sophya: Dream

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo ben tre anni esce il secondo lavoro del gruppo israeliano Sophya: a dire il vero ero ormai abbastanza convinto del fatto che si fossero sciolti, visto che non ne sentivo parlare da un bel po’ di tempo. Se non ricordo male, il loro precedente The Age of Sophya era stato accolto piuttosto bene dalla critica, tanto da spingermi a cercarlo nei negozi; non posso negare che l’ascolto non mi aveva lasciato del tutto soddisfatto, soprattutto date le premesse: in effetti, mi aspettavo qualcosa di diverso e più originale; troppo forti i richiami ai gruppi già ascoltati e ben poche le novità introdotte in quel frangente. In questo secondo lavoro sembrano aver corretto leggermente il tiro e aver non solo sviluppato una forma più personale ma anche un sound molto piacevole e coinvolgente; miscelando in maniera più intelligente gli elementi elettronici e trovando una via d’espressione meno legata a cose già sentite, i Sophya hanno intrapreso una strada che potrebbe portarli verso lidi molto interessanti, visto che le caratteristiche per ottenere buoni risultati ci sono tutte: la voce di Sonja è indubbiamente bella e, non essendo impostata liricamente, si distacca dalla gran parte delle produzioni di ambito “heavenly voices”; anche la voce maschile riesce bene nel suo compito. L’uso delicato e mai invadente dell’elettronica aiuta a creare un’atmosfera rilassante, pur essendo questo lavoro più legato ad una matrice pop che a quella neoclassica tipica di questo genere musicale. Le melodie sono accattivanti anche per una persona come me che raramente si lascia affascinare da armonie troppo sdolcinate. Indubbiamente il richiamo alle sonorità shoegazer, che sembrano essere ultimamente tornate in auge, si sente ancora, ma tornano alla mente anche altri nomi come ad esempio quello dei Clan Of Xymox; ciononostante ho trovato molto piacevole l’ascolto del CD, che probabilmente non è un capolavoro in senso assoluto, ma un notevole passo avanti rispetto al lavoro d’esordio.

TagsSophya
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.