In Extremo: 7

0
Condividi:

Ver Sacrum Il suono potente e trascinante della band germanica trova le sue conferme in questo bel cd dai toni stranamente … mariani. Ebbene si ! Il numero sette è carico di valenze religiose, mistiche e magiche, ed il settimo album proposto dalla band berlinese sembra non volersi sottrarre al fascino misterioso della numerologia esoterica, ma un pizzico di sorpresa non può comunque cogliere chi si avvicina a questo ulteriore piccolo capolavoro. Tra le solite (e graditissime) cornamuse neopagane e la consueta aggressività della ritmica (qualcuno definisce la band “folk-metal” … un’etichetta come tante, fate un po’ voi) appare scioccante ritrovare inni elevati alla Madre di Dio ! No ! Non mi sono fatto una canna o qualcosa di peggio ma, se non volete credermi, date uno sguardo ai titoli delle tracks : “Ave Maria”, “Madre Deus” ed anche in “Sefardim” compaiono nette invocazioni alla Madonna. Niente paura ! I profeti del riscatto germanico sulla cultura latino-cristiana non hanno nulla da temere ! In Estremo è soltanto giunto al suo ennesimo sigillo di potenza travolgente e gradevolezza estetica. Conversioni ? Nemmeno per sogno! Ascoltate la meravigliosa “Melancholie”, una vera e propria ballata celtica carica di pathos, dolce e virile nel medesimo tempo. Che dire della entusiasmante “Davert Tanz” ? Quei ritmi così scoppiettanti ed ancestrali riportano davvero alle magiche foreste teutoniche così impenetrabili alla classicità latina (< < Varo! Restituiscimi le mie legioni! >>). Insomma, la sorpresa si ferma a certe intitolazioni ma le tracks sono tutte contraddistinte dall’inconfondibile marchio In Extremo: si susseguono una più bella e coinvolgente dell’altra. La band tedesca ha ormai raggiunto una maturità espressiva ed una personalità creativa di spessore decisamente indiscutibile, collocandosi tra le migliori realtà della musica contemporanea. Grande gruppo, grande cd !

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.