NamNamBulu

0
Condividi:
Namnambulu

Namnambulu ad Arceto (foto di Rino Anselmi)

Approda in Italia per un’unica data il duo dei Namnambulu, una delle rivelazioni dello scorso anno nel panorama elettro/synth-pop ed il teatro dell’avvenimento è ancora una volta il Castello del Vescovo di Arceto, che grazie all’impegno dello staff de La Rose Noire, ha il merito di offrirci costantemente validi concerti di gruppi italiani e stranieri.

Il concerto del duo svizzero conferma le buone sensazioni date dall’ascolto di Distances, unico album sinora pubblicato dai Namnambulu; innanzitutto va sottolineata la bella voce di Henrik Iversen, indubbiamente una delle migliori dell’attuale panorama elettro, che regge benissimo l’impatto con il “live” mentre le loro canzoni conquistano immediatamente il pubblico presente, che mostra sin dall’inizio di essere ben disposto nei confronti dei due ragazzi svizzeri (che peraltro dimostrano di essere persone estremamente simpatiche e disponibili).

Distances viene proposto quasi nella sua interezza, in un susseguirsi di brani ballabili e malinconici al tempo stesso: “Memories”, “Now or never”, “Beaten”, “Deception”, “Guardian angel” sono alcuni dei titoli che un pubblico particolarmente caloroso (cosa che non capita di vedere tutti i giorni) segue con entusiasmo, muovendosi ritmicamente, assecondando le mosse di Henrik, che dimostra anche una discreta presenza scenica. Ogni brano viene tributato da applausi convinti ed abbondanti, per la visibile soddisfazione della band svizzera, acclamata a gran voce per un bis in cui ci ripropongono “Memories” a chiudere un concerto che si è rivelato estremamente gradevole (il repertorio è un po’ limitato, ma a Maggio è in arrivo un nuovo mcd, Expansion).

Per arricchire anche visivamente l’esibizione, sulla parete opposta al palco vengono proiettati filmati ed immagini (peccato non poterle proiettare alle spalle del gruppo); un’esibizione quindi curata anche dal punto di vista visivo per potere offrire a quella fetta di pubblico che non si accontenta delle solite serate danzanti, ma che è recettiva anche sul fronte concertistico, uno spettacolo di tutto rispetto. Ottima musica, ottimo ambiente…. ottime torte: gli assenti hanno avuto ancora una volta torto.

Links:

NamNamBulu – sito ufficiale

LaRoseNoire

Namnambulu

Namnambulu ad Arceto (foto di Rino Anselmi)

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.