Cephalgy: Engel sterben nie

0
Condividi:

Ver Sacrum Disco d’esordio per questo trio teutonico che ho avuto modo di scoprire in occasione del loro concerto presso il Transilvania Live di Milano come “supporto” agli Accessory. In quell’occasione ascoltai per la prima volta una buona parte delle tracce che compongono “Engel sterben nie” ed ora, dopo l’ascolto del cd, non posso che confermare sostanzialmente quanto scrissi in sede di recensione di quel concerto : i Cephalgy traggono ispirazione da svariate band elettro-dark, su tutte Terminal Choice (rispetto ai quali non fanno pero’ uso di chitarre e paiono meno “tamarri”) e Project Pitchfork “primo periodo” producendo un elettro-dark sicuramente non originale ma comunque piacevole. Brani come “Der leztze tag”, “Dying world”, “Erinnerung” e “Weisses fleisch” (tanto per citare le piu’ rappresentative) giustificano i precedenti accostamenti : elettro-dark di puro stampo teutonico, a tratti magari ancora un pò “scolastico” , ma comunque piacevole ed essendo un gruppo alle prime armi hanno tutto il tempo per perfezionare il proprio stile musicale e cercare di affrancarsi un po’ dagli inevitabili accostamenti con i “big” sopracitati.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.