When: Pearl-Harvest

0
Condividi:

Ver Sacrum Ad un primo ascolto, questo “Pearl-Harvest” lascia perlomeno stupefatti, apparendo come parto di una congrega di folli. Accade però che, ascolto dopo ascolto, i tre norvegesi riescano a conquistare, in virtù una concezione compositiva assolutamente free. Superato l’impatto iniziale, e la meraviglia cagionata da “The ebony horse”, si addiviene alla deliziosa “Prince Kramar”, delicatamente popedelica con quel suo cantato (Lars Pedersen, anche tastiere, chitarre, basso, sitar, xylophono, flauto…) dichiaratemente beatlesiano. Influenza palesata senza pudori pure in seguito, tanto che il disco appare come un’ideale versione orientaleggiante dei quattro scarafaggi (come se questi, invece che in India, si fossero recati nello Yemen in cerca d’ispirazione, fate voi…). Il risultato è sorprendente, anche perchè vi sono brevi tracce (“Goose, poor goose”, “Ears”), a tal guisa bislacche che appare difficile raccapezzarsi! Pazzi lo sono, tanto che nella title-track si lanciano in una sarabanda micidiale di suoni e ritmi travolgenti che possono ricordare un caotico suk. Ancora pop in “Daughter of brightness” e “Friendly place/the believer”, si rimanda alla citata “Prince Kramar” per i riferimenti. Certo, il rischio che tale operina venga presto dimenticata, proprio in virtù della sua difficile classificazione, è assai elevato, ma sarebbe ingiusto… Chiude “Keys”, altro difficile esercizio di equilibrio sul pentagramma. Chitarre effettate (Nils Arne Oevergaard) fanno da tappeto con una serie ondivaga di loops ad un coro sacrale, eppoi un vocione minaccioso entra a tratti sull’insieme. Sorpresa assicurata, i When riescono ancora a spiazzare chi li ascolta, quando si fanno spazio con decisione percussioni davvero infernali. Geniali o dementi, ai When va il merito di voler osare. Per questo meritano rispetto. Apparato lirico ispirato alle “Notti arabe” di Abu Abd-Allah Muhammed El-Gahsjigari.

TagsWhen
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.