Diary of Dreams: Nigredo

0
Condividi:

Ver Sacrum Ennesimo capitolo per la discografia dei Diary of Dreams, ed ennesimo ottimo album da parte di Adrian Hates & co. “Nigredo” si snoda lungo le collaudate coordinate sonore che caratterizzano il sound del gruppo tedesco, ovvero brani di grande intensità, dalle atmosfere cupe e drammatiche, cariche di tensione e sensibilità prettamente “dark”, strutturate però anche su partiture elettroniche, per un gruppo che riesce così con classe ed in modo tutt’altro che ruffiano, a soddisfare tanto i gusti del pubblico “gothic”, quanto di quello “elettro”. Anticipato dal singolo “Giftraum” (presente sull’album in una versione diversa), “Nigredo” racchiude altri ottimi brani nei 13 episodi che lo compongono: dal brano d’apertura “Dead letter”, col suo andamento in crescendo, all’ottima “Kindrom”, indubbiamente una delle “hits” del disco, alle varie “Psycho-logic”, “Reign of chaos”, ecc…alternando brani piu’ dinamici con episodi maggiormente riflessivi (“Mask of shame”, “Tales of the silent city”, “Portrait of a cynic”). “Nigredo” è un “concept album” ispirato da un viaggio in Islanda, un disco in cui ancora una volta Adrian Hates esorcizza incubi e mostri grazie a brani assai ispirati e coinvolgenti, mantenendosi coerente con lo stile che caratterizza i dischi dei Diary of Dreams da almeno tre album in qua, anche se a voler stilare delle graduatorie, lo potrei collocare un gradino sotto “One of 18 angels” e “Freak perfume”, ma solo perchè quegli album, rispetto a “Nigredo”, possedevano un maggior numero di potenziali “hits”, mentre questo è un lavoro maggiormente omogeneo, da apprezzare nella sua interezza e da ascoltare quindi da cima a fondo senza saltare alcuna traccia.I fans della band tedesca non si facciano scappare la “limited edition”, costituita da un box che include un bel libretto di 64 pagine con immagini e testi delle canzoni e un mini poster, mentre il cd è incluso in un “case” a 6 pannelli: una confezione veramente pregevole per uno dei migliori dischi dell’anno.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.