Der Eremit: Das

0
Condividi:

Ver Sacrum Il primo pezzo di questo nuovo album dei Der Eremit mi aveva fatto ben sperare (e mi aveva anche un po’ sorpreso) perché propone una sorta di bizzarro “nu folk metal”, ma purtroppo il resto del materiale incluso in Das non ha confermato la buona impressione iniziale. Per la verità direi che il cd, nel suo insieme, è abbastanza deludente e noioso, non a caso si fa una certa fatica ad ascoltarlo per intero. Il suo peggior difetto è quindi la monotonia, ma a ciò si aggiunge anche il fatto che il genere a cui questi svizzeri sono dediti ha iniziato a stancare un po’… Come ho già detto il gruppo si diletta a mescolare il metal con sonorità folk (aggiungendo ogni tanto anche qualche tocco di elettronica), il problema però è che i brani composti sono anonimi e privi di mordente: in parole povere essi non coinvolgono più di tanto, e non riescono in nessun modo a “lasciare il segno”… Più che di musica brutta parlerei di un prodotto scialbo, insignificante, che non mi sentirei di consigliare neanche a chi apprezza particolarmente questo tipo di sound. Immagino che in Germania una band con tali caratteristiche potrà trovare una sua “collocazione” e ottenere addirittura un certo successo (del resto chi è che non lo ottiene laggiù?), ma qua in Italia dubito che potrà crearsi un seguito. Tra l’altro, a differenza di tante altre uscite similari, questo Das non gode di una buona produzione (il suono infatti non è mai abbastanza potente), inoltre credo che i DE avrebbero potuto far meglio anche per ciò che riguarda gli arrangiamenti, non sempre convincenti. Insomma, c’è poco altro da aggiungere, se non che ho l’impressione che in futuro non mi capiterà molto spesso di riascoltare questo disco!!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.