Heimataerde: Ich habe die nacht getraeumet

0
Condividi:

Ver Sacrum L’ennesimo progetto elettro di provenienza teutonica, veste i misteriosi panni di Heimataerde all’atto d’esordio con questo mcd. Ben poco si sa al momento di questo progetto, dietro cui si cela tale Ash, e che propone un elettro-sound ad alto numero di BPM (specie nei brani “Gib mir” ed “Endlos”, tormentoni che sicuramente in Patria staranno spopolando), mentre un brano come “Musikerhaende” ci offre uno stile piu’ prossimo a quello dei Feindflug o al piu’ celebre brano di PAL “Gelobnis”; troviamo infatti campionamenti di cori che ci riportano ad un clima “bellico-nostalgico”. Tali caratteristiche (vedere anche il sito internet, decisamente in stile medioevale, l’uso del latino ed il continuo richiama a “guerra” e “patria”) sono molte insolite in gruppi elettro-EBM, mentre siamo piu’ abituati ad incontrarle quando siamo alle prese con (alcuni) gruppi di area “neo-folk”. Insomma, una strana contaminazione per un progetto sicuramente particolare, se non nella proposta musicale, in quella “estetica”. Attendiamo l’imminente album “Gotteskrieger” per un’analisi piu’ approfondita.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.