Legion Within: Aeons

0
Condividi:

Ver Sacrum Fortificati dagli ottimi responsi tributati al debut “Ayumi” da autorevoli organi d’opinione quali fra gli altri Outburn, ci concedono ora un doveroso bis gli americani Legion Within, assumente le fattezze del presente “Aeons”, ove i riferimenti a Bauhaus ed alla loro filiazione Love and Rockets sono evidenti. “Cover me” è traccia elegante ed enigmatica, caratterizzata da nuances gothikeggianti e da liquide tastiere. Dopo tale biglietto di presentazione, il passaggio alla seguente “Dream carny” è ovvio, trovandoci ora al cospetto d’una ballata pregna di sottile ironia riecheggiante il Nick Cave più ispirato. “Glass ships” è episodio più dinamico dei precedenti, anche se mai il ritmo si fa frenetico, preferendo adagiarsi su d’un ordito strumentale intessuto dalle sempre presenti tastiere e dalle chitarre che si fanno a tratti graffianti. Irrompe “Ghetto dragon” e su d’uno sfondo chitarristico decisamente ispirato al dreampop si leva la voce di William Wilson, accompagnata da una sezione ritmica discreta. Su tutto incombe poi un sinistro arpeggiare, a procurare brividi gelidi all’ascoltatore turbato da cotanta algida bellezza. “Pray” è semiacustica ed obscura, gravata d’un arcano pathos dall’assunto chitarristico marcatamente dark e dalle rade note scandite da un horrorifico pianoforte. “Earth sun moon” (eccoli, i Love and Rockets) è l’omaggio al genio di Haskins/J/Ash, una versione riuscita d’un brano sfrangiato di sognante psichedelia pastellata. Ne è quasi naturale prosecuzione l’acustica e bucolica “The sky is falling”, strumentale di grande effetto che ha il potere d’immergerci in un’atmosfera di beata quiete, prima che si faccia strada fra i solchi del CD il remix di “Cover me” made in KMFDM, il quale, inducendoci alla danza e donandogli una impronta assai particolare ed energizzata, ci consente d’accomiatarci da un disco nel suo complesso assai valido e compatto, considerando ch’è assolutamente privo di episodi deboli. Un gran bel risultato!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.