Pentagram: Show'em How

0
Condividi:

Ver Sacrum Bobby Liebling è tornato! E, credetemi, il vecchio Hadrianus dalla schiena incurvata da anni di dipendenza dal possente e fumigante doom sarà pure sklerato, ma “Show’em how”, e trovo ancora la forza per urlarlo, è uno dei migliori parti dei malati Pentagram! Non me ne voglia il valido Joe Hasselvander, assente nel caso della presente uscita, per il quale nutro e nutrirò sempre immensa stima! La sua dipartita non ha provocato scompensi proprio per la presenza autorevole di autentici cerimonieri dell’occulto quali il ferale drummer Mike Smail (Penance, Mike Smail Rollercoster, Dream Death e pure Caaathhheedraaallll!!!! nel suo carniere), il precisissimo bassista Adam Heinzmann ed il sulfureo chitarrista Kelly Carmichael (in uscita in queste settimane coi suoi devastanti Internal Void), i quali donano al combo un sound tremendamente compatto. Bobby è la leggenda, è la storia del doom, è il padrino di Lee Dorrian e di schiere di devotissimi e riconoscenti seguaci, e questo disco lo dimostra vieppiù. Una collezione di tracks polverose e maledettamente efficaci, interpretate magistralmente da un Liebling ispiratissimo e terribilmente efficace. “Catwalk”, “Goddess”, “If the winds would change”, la title-track, quanti giovani carneadi vorrebbero scrivere tracce di tale arcana ed obscura bellezza? Impossibile pareggiare la poetica malata di “Last days here” o di “Starlady”, o resistere al fascino morboso di “City romance”, in questi solchi viene celebrata la storia del rock, abbattendo steccati e superando di slancio coercitivi confini di genere. In “Show’em how” troverete divagazioni psych, bagni acidi, blues lisergico e tanta, tanta competenza. Ma pure rispetto e deferenza, non stolte dimostrazioni di idiota saccenza. Ecco perchè Bobby Liebling ha scritto un nuovo, sanguinolento capitolo nella lunga storia del doom. Perchè lui è un Maestro! Lunga vita Bobby! E fate vostro “Show’em how”, in nemmeno un’ora di vera musica vedrete impallidire schiere di artefatte stelline!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.