Fusspils 11: Die Elektro Polizei - Alarm fur Fusspils 11

0
Condividi:

Secondo album dopo “Gib Ihr Einen Namen” del 1998 per i Fusspils 11, gruppo che vede tra i suoi componenti membri di Funker Vogt e Ravenous. Ammetto di non aver mai ascoltato il disco precedente e di non poter quindi avere termini di paragone, ma questo nuovo disco è un prodotto alquanto bizzarro che spazia tra brani che ricordano veramente tanto lo stile dei Funker Vogt (“Kalte herzen” e “Spielmacher”) ed altre che parrebbero degne di una versione tedesca del Festival di Sanremo (“So bist du” su tutte!!). Come avrete capito si tratta di un disco molto vario che alterna episodi discreti ad altri francamente imbarazzanti; inevitabile quindi restare alquanto spiazzati e mai totalmente coinvolti nell’ascolto di quella che sembra essere solo un’operazione di disimpegno per la coppia Jens Kästel-Gerrit Thomas da quello che è il loro progetto principale, ovvero i Funker Vogt. Apprendo dalle note del cd, che in tracklist sono presenti anche tre cover, la piu’ famosa delle quali è quella di “Where the wild roses grow” di Nick Cave: almeno in questo caso devo dire che il risultato è piu’ che buono. Se da questo disco al prossimo album dei Fusspils 11 dovessero passare altri 7 anni, credo che nessuno se ne avrà a lamentare.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.