Ordo Rosarius Equilibrio/Spiritual Front: Satyriasis

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo un’infinita serie di rinvii sulla data di pubblicazione, ecco finalmente l’annunciato “split” tra Ordo Rosarius Equilibrio e Spiritual Front. Non sono sicuramente imparziale nel giudicare il prodotto di due bands che apprezzo moltissimo, ma in effetti, trovo che la “santa alleanza” italo-svedese, abbia prodotto veramente un ottimo cd; 8 tracce di musica affascinante e sensuale, intrisa di sesso e perversione, tematiche da sempre care ad entrambi i progetti. Cominciamo parlando delle tracce di Spiritual Front; Simone ci offre tre brani già noti ai suoi fans, ovvero “Song for the old man”, “Autopsy of a love” e “Border”, ballate dalle tonalità decadenti nel tipico e personalissimo stile del crooner romano, di cui attendiamo la pubblicazione del nuovo cd “Armageddon Gigolò”. Ordo Rosarius Equilibrio scendono in campo con quattro brani che non esito a definire tra i migliori della loro discografia; “Your sex is the scar”, prima traccia del cd è la piu’ particolare del lotto e si avvale della partecipazione di Spiritual Front, mentre “Hell is where the heart is” (bellissima, per me miglior brano del cd), “Three is an orgy, Four is forever” e “Dreaming of my scarlet woman” sono ballate apocalittiche piu’ convenzionali per lo stile del duo svedese; pur non apportando grandi novità al loro sound, sono brani che confermano gli svedesi come una delle mie bands “apocalittiche” preferite. Il lavoro si chiude con la bizzarra “The pleasure of pain”, brano “sperimentale” che porta la firma di Spiritual front, con gli ORE a fare questa volta da ospiti. Un ottimo lavoro quindi, che porta una ventata d’aria fresca nel panorama folk-apocalittico.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.