The Cure: Three Imaginary Boys, Seventeen Seconds, Faith, Pornography - Deluxe Editions

0
Condividi:

Ver Sacrum Sebbene siano usciti ormai da diversi mesi vale senz’altro la pena citare queste reissues, in formato “deluxe”, dei primi storici album dei Cure. Si tratta di un’occasione ghiotta sia per le nuove generazioni, che possono così conoscere il periodo migliore del gruppo di Robert Smith, e naturalmente anche per i vecchi fan, che potranno rimpiazzare le ormai consunte copie di vinile degli album originali. L’operazione è stata condotta in modo davvero magistrale: ogni album viene accompagnato da un secondo CD che contiene brani inediti davvero molto rari. Sebbene in passato abbia collezionato bootleg e rarità dei Cure non ero riuscito mai ad imbattermi in molti di questi pezzi che a quanto pare provengono dalla collezione privata di Robert Smith. Ovviamente non sempre la qualità (sia dell’incisione sonora che della proposta musicale) è eccelsa ma trattandosi di “documenti” ciò davvero importa poco. Oltre a questi brani mai ascoltati prima, il gruppo ha provvidenzialmente pubblicato materiale già edito ma solo in edizioni ormai introvabili: ad esempio nel CD bonus di Seventeen Seconds compare il singolo del gruppo parallelo Cult Hero, mentre insieme a Faith è stata aggiunta la colonna sonora di Carnage Visors, il film con cui i Cure aprivano i tour di quel periodo (e che finora era disponibile solo sull’edizione in cassetta di Faith). A proposito di edizioni in cassetta, segnalo che nei 4 CD sono sparpagliati i brani di Curiosities, il lato B della versione su nastro dell’album Concert. Purtroppo manca ancora l’ultimo brano (“All Mine”), che si spera (perdonatemi il delirio da collezionista) venga pubblicato presto, magari insieme ad un’altra edizione deluxe di CD del gruppo. Mi rendo conto di essermi soffermato solo sui CD bonus, ma d’altra parte mi sembra davvero inutile parlare degli album veri e propri: se siete appassionati di musica dark tutte queste opere (eccetto forse Three Imaginary Boys, bello ma ancora molto acerbo) non possono mancare alla vostra collezione. Infine merita una segnalazione il packaging di queste edizioni deluxe, molto elegante e curato, e che include un ottimo libretto con la storia del gruppo che si dipana, come fosse un romanzo a puntate, da un CD all’altro. Quattro uscite non solo per nostalgici: ci sarà un seguito?

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.