Goth Town: PromoCD

0
Condividi:

Ecco un gradevole dischetto che ci riporta indietro ai beati anni ottanta! Vi prego di prestare attenzione a quanto affermerò nel corso di questa mia humilisima disanima. I napoletani Goth Town rileggono quel periodo con grande serietà e compostezza, sicchè il presente promo, il quale per inciso verrà utilizzato dalla band come prova delle proprie capacità, non scivola nella facile e sterile emulazione dei maestri del passato. L’atmosfera che pervade le otto tracce contenute nel dischetto è prevalentemente melancolica, un’aura di struggimento genuina e spontanea che valorizza begli episodi quali “The angel of mercy” e “Run”, debitori della lezione a suo tempo impartita da The Cure, Banshees più introspettivi e pure Sad Lovers And Giants. Tali riferimenti generano sonorità d’incrocio fra la new wave e rock oscuro, esaltando la buona amalgama strumentale e la bella voce di Roberto Goth Ciliberti, come nella lenta e funerea “Under my stone”, vera dark track dolente e disperata, indubbiamente l’episodio più convincente del lotto, esaltata dal violino dell’ospite Valentina e da una prestazione complessiva eccellente. Non mancano i rockers, come “Wannadie”, pregevole nel suo assunto chitarristico. Con qualche piccolo ritocco, che una produzione più corposa donerà ai pezzi, questo promo potrebbe trasformarsi in una delle più convincenti pubblicazioni dell’anno in corso.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.