Domina Noctis: Nocturnalight

0
Condividi:

Ver Sacrum Ebbi il piacere tempo addietro di recensire un demo, titolato “Venus in a dust whirl” (title-track quivi riproposta in versione aggiornata), attribuito ad una giuovine band italica, i Domina Noctis di Parma, il quale favorevolmente mi impressionò. Sono trascorsi da quella data alcuni anni (il dischetto menzionato vide la luce nel 2002, e gli fece seguito “Nevermore…” l’anno seguente), e le esperienze accumulate sono state messe a buon profitto da Edera, Asher e dai loro compagni d’avventura. I quali materializzano per i nostri desiosi padiglioni auricolari “Nocturnalight”, vero e proprio esordio ufficiale, esame al quale si sottopongono forti di una buona dote compositiva e di uno spirto coriaceo. Fin dall’opener “Shades of dark and light” e la successiva “My book of shadows” (altra traccia tratta dal citato “Venus…”) vengono alla luce le loro ispirazioni artistiche, ovvero offrire all’uditorio un elegante e mai troppo cerebrale goth-metal, caratterizzato dalla bella voce di Edera, la quale non segue pedissequamente l’eroso sentiero già tracciato da troppe sirene nordiche, preferendo esibire le proprie qualità vocali con meritevole personalità, e da una base strumentale ben delineata, possente quando il pezzo lo esige (come nella breve “It’s on me”), incline alla atmosfera altrimenti. Brani che poggiano sull’intenso lavorio delle tastiere di Erik e sulle chitarre vorticose di Asher, capace quest’ultimo di passaggi di grande gusto, come nella disperata ed epica compostezza della lenta “Gloom”, mentre risulta a tratti legnosa la sezione ritmica, ma questo non inficia minimamente la riuscita delle singole canzoni. E’ interessante notare che proprio dalle italiche lande si levano stormi di insiemi votati ad una elegante proposizione del metal gothikeggiante, logica conseguenza di grande applicazione e di un indiscutibile pregio esecutivo. Nell’auspicio che finalmente la maggioranza si renda conto di quanto potenziale celano queste prove, e che l’accecante esterofilia che ammorba i fruitori di rock alternativo non le renda vane!

Per informazioni: www.masterpiecedistribution.com
Web: http://www.dominanoctis.it
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.