Screaming For Emily: Malice

0
Condividi:

Ver Sacrum Schiaccio il tasto play, lascio partire il primo brano “Thorn”, e… sorpresa! La voce di Phillip Sciortino pare quella del giuovine Jim Kerr, e tastierine vagamente simplemindiane rafforzano la mia impressione. Ma mi macchierei di superficialità se mi limitassi a citare questa influenza, una delle tante che emergono dall’opera degli Screaming for Emily, terzetto del New Jersey che ha mandato a memoria la imprescindibile lezione della wave ottantiana, modernizzandola quanto basta per renderla ancor più accattivante. Anche nelle successiva “Deepen yourself” dominano belle vocals ed atmosfere intriganti, mai forzosamente pop, tanto da lasciarsi apprezzare incondizionatamente. L’epica ed umbratile “Agony” gode di begli intrecci delle keys, appannaggio oltre che del citato Phillip, pure di Steven Baillie, mentre il terzetto è completato dal discreto drummer Lance Redaelli, onnipresente con le sue ritmiche dinamiche ma mai soverchianti (ecco una fondamentale differenza dai lavori di Kerr e compagni, evidentemente gli SFE non riconoscono l’operato del produttore Steve Lillywhite, uno che di batteria ci andava giù pesante!). Attenzione, perchè nel loro piccolo i nostri sanno scrivere ottime canzoni, come “She’s risen” episodio che, se oportunamente valorizzato, potrebbe far approdare loro ai fasti della notorietà. Che a quanto pare hanno già principiato a frequentare, considerato che il loro EP “Scriptures” ha ricevuto apprezzamenti incondizionati nella solita Germania, ove il brano “The love” sembrerebbe aver mietuto vittime nei più obscuri dancefloors. Le tracce che seguono lasciano intravvedere alcuni cedimenti, dovuti ad una certa carenza di inventiva, ma mantenendosi su livelli comunque più che dignitosi. Annotatevi il nome de Screming For Emily sulle vostre agende, chissà che il futuro non ci riservi ulteriori incontri con questi tre americani!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.