Frozen Plasma: Hypocrite

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo lo scioglimento dei Namnambulu, Vasi Vallis non è rimasto certo con le mani in mano; dopo aver creato il progetto Reaper, dedito a sonorità elettro-industrial e dopo essere stato in tour coi VNV Nation come tastierista, eccolo ora dare forma (aiutato da Felix Marc dei Diorama) ai Frozen Plasma, progetto che a quanto pare intende ricalcare le orme di ciò che a suo tempo proposero i Namnambulu, ovvero una sintesi tra il synth-pop piu’ melodico e l’EBM piu’ danzereccia. “Hypocrite”, singolo d’esordio dei Frozen Plasma, è la perfetta incarnazione di tali propositi: un brano assolutamente riuscito, una sicura “hit” con un refrain immediato che entra in testa sin dal primo ascolto, una melodia tanto semplice quanto efficace ed assai ballabile. Tre le versioni presenti di questo brano: oltre al‘edit (che poi è la migliore), abbiamo lo strumentale “Girls don’t cry mix” e l’ “Old-school extended mix” (un tormentone da dieci minuti), con l’altrettanto pregevole “Betrayed” (che ci mostra il lato piu’ melodico/malinconico di Frozen Plasma) a completare il lotto di questo cd single assolutamente consigliato a chi apprezzava i Namnambulu; non resta ora che attendere il “full lenght” annunciato per i prossimi mesi.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.