La Mamoynia: Mono Ego

0
Condividi:

Ver Sacrum Davvero interessante questa seconda release del gruppo greco-bresciano. Il suono tecno è graffiante ma decisamente ben elaborato ed i brani sono trascinanti e coinvolgenti. Le undici tracks sono tutte pervase da una notevole dose di energia che ben testimonia le emergenze del passato punk dei componenti della band nonché dei trascorsi sperimentali delle loro evoluzioni. Confesso che all’inizio era la parte vocale a suscitarmi qualche perplessità, ma un ascolto più attento e le reminiscenze di certe invenzioni/provocazioni stile “The Fall” mi hanno persuaso che la timbrica grezza del cantato può inserirsi bene nel contesto aggressivo ed oscuro dei brani, anche se probabilmente un po’ di attenzione in sede di mixaggio fonico avrebbe aiutato maggiormente la caratterizzazione dell’interprete. Difficile evidenziare un brano a discapito di un altro anche perché contraddistinti da uno stile monocorde; comunque sono tutti abbastanza belli e se gli artisti riusciranno ad evolvere verso un sound più completo e definitivamente maturo sicuramente ci daranno belle soddisfazioni.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.