My Craving: No Mercy For Broken Hearts

0
Condividi:

Ver Sacrum Le sette tracce componenti NMFBH esauriscono il compito d’esplicare il credo artistico dei My Craving, gruppo che sottolinea l’attenzione di Gothic Slam Records per le realtà obscure frequentanti il sottobosco metallico nazionale. La ricerca di linee melodiche che mai siano solo accattivanti, fuse con assunti mediati dal metal gothikeggiante, rendono piacevole l’ascolto dei brani ivi presenti i quali, pur denotando la necessità di una ulteriore maturazione del sestetto (attenti pure agli errori di ortografia!), evidenziano nondimeno discrete capacità compositive. Non paiono forzati nemmeno gli accostamenti a quanto proposto dai Sentenced negli ultimi brandelli della loro carriera, sopra tutto per quanto riguarda la struttura di ogni singolo episodio. La vena melancolica che li sottende stempera l’aggressività espressa dalla sezione ritmica e dalle chitarre, e se il cantato appare a tratti forzato e reclamante una decisa messa a punto, il risultato complessivo è positivo. “Wounds of tears”, la maschia “Ghastly dance” e “Sober moon” costituiscono delle ottime basi di partenza, sarà poi il tempo (se sfruttato a dovere) a rendere giustizia alle aspirazioni dei My Craving.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.