Robert Ziino: Plastic loves global warmings

0
Condividi:

Ver Sacrum Terzo lavoro di Robert Ziino, che continua le sue personali sperimentazioni in ambito elettronico. Se i due CD precedenti mi avevano convinto abbastanza poco, questo, che sembra voler proseguire idealmente il quanto precedentemente iniziato, non riesce a farmi cambiare opinione. Si tratta di otto brani, della durata di cinque minuti esatti ciascuno, di fatto molto vicini a quelli del precedente Music from the valley of the flowers, a cui sono aggiunte strutture ritmiche in stile techno, che a mio parere nulla aggiungono e, anzi, probabilmente banalizzano il risultato finale, senza nemmeno riuscire nell’intento di renderlo più fruibile.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.