Malaise: Hypnotized by forgotten lies

0
Condividi:

Ver Sacrum Attivi dal lontano 1989, i veterani svedesi Malaise danno alle stampe “Hypnotized by forgotten lies”, primo loro lavoro pubblicato sotto l’egida della Ultrachrome Records. Martin Danielsson e Fredrik Leijstroem sono in grado di comporre canzoni accattivanti e dotate dell’appeal giusto per far breccia nei cuori gothici più inclini all’elettronica, prova lampante di quanto affermato sono le cinque composizioni presenti, caratterizzate dal peculiare blend che è divenuto il marchio di fabbrica del duo (coadiuvato da un gruppetto di musici guests). Situazioni ove prevale il ritmo sostenuto da delle chitarre esemplari nel loro tracciare linee melodiche di grande presa, come in “No confusion”, ideale punto di contatto fra Mission (o, restando in Svezia, i loro cloni Funhouse) ed elettro ruffianissima (di derivazione EBM è invece la lenta “Little girl of mine”). Cinque potenziali hit da dancefloor, come fu la celeberrima “Walking though the wonderland”! Ancora un centro per i Malaise: l’esperienza è l’ingrediente fondamentale nella ricetta del loro successo.

Per informazioni: www.malaise.net
Web: http://www.soundpollution.se
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.