Terminal Choice: Don't Go

0
Condividi:

Ver Sacrum Ecco uno dei singoli piu’ “temuti” dell’anno. Eh sì, perchè la notizia che il singolo a cui era affidato il compito di riportare sulle scene i Terminal Choice sarebbe stata niente meno che la cover di “Don’t Go”, classico hit anni’80 degli Yazoo, mi aveva riempito di timore. Non osavo immaginare come Chris Pohl & co. avrebbero massacrato il famoso brano, ma le intenzioni che annunciavano una rilettura in chiave industrual-rock non lasaciavano presagire nulla di buono. Previsioni ahimè azzeccate: Chris Pohl stravolge l’originale con questa nuova versione rockeggiante di rara burinaggine; anche a prescindere da qualunque confronto con l’originale rimane il fatto che siamo davanti ad un pezzo di mediocrità assoluta a cui è difficile volere concedere la chance di un secondo ascolto. Stesso discorso per le altre due tracce: “It doesn’t matter” e “Davil daddy-Bad mama remix”, brutti pezzi di pseudo industrial-rock con velleità mansoniane. L’imminente album “New born enemies” nasce sotto i peggiori auspici.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.