Medusa's Spell: Mercurial Behaviour

0
Condividi:

Ver Sacrum Non si può certo dire che Mara Lasi e Daniele Serra siano dei nuovi arrivati all’interno della scena musicale. La loro carriera inizia negli anni novanta in terra sarda e, tra numerose difficoltà, riescono a pubblicare un bel CD a nome Essences. Passano diversi anni e i nostri, dopo aver cambiato nome in Chirleison, pubblicano un CD per Fossil Dungeon; questo progetto è ancora vivo ma i due si dedicano a questo nuovo gruppo parallelo, meno etereo e morbido dei Chirleison e più vicino ad alcune delle recenti uscite Cold Meat: pur rimanendo abbastanza legato al folk, il duo fa uso di tastiere, campionamenti lente percussioni, suoni industriali iterati e drone che li avvicinano al dark ambient. L’uso della voce è alquanto vario tra toni cantautorati, urla e sospiri. Devo dire che, all’inizio, Mercurial behaviour non mi aveva colpito troppo favorevolmente perché mi aveva dato l’impressione di essere uno dei tanti dischetti folk di cui è fin troppo pieno il mercato; gli ascolti successivi mi hanno spinto a rivalutarlo molto, perché contiene temi che, se correttamente sviluppati, potrebbero riservare ottime sorprese per il futuro. Fossi in loro, cercherei però di allontanarmi da certi stilemi troppo tipici del neofolk, di curare con maggiore attenzione gli interventi vocali di Daniele Serra, forse a tratti un po’ troppo grossolani, e di spingermi più profondamente nella commistione tra sonorità ambientali e folk, perché mi pare che in quella direzione il duo sembra poter dire la sua.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.