Temple of Twilight: All the believers

0
Condividi:

Ver Sacrum Ci riprovano, i teutonici Temple of Twilight, dopo il precedente “Moon attraction” del quale già scrissi mesi addietro, e la formula-base del loro prodotto non pare mutata per nulla: ovvero rock-dark, proprio in questo ordine, perchè il primo ingrediente è quello predominante nella formula. Certo che le loro canzoni non inciderebbero nemmeno un pane di burro, ma se non altro risultano sufficientemente accattivanti, come l’opener “On your knees”, lontana anni luce dai manifesti del goth, ma caruccia assai. Idem dicasi per “All the believers”, la quale svolge con disinvoltura il compito affidatole, ossia titolare l’intiero lavoro. “Through the rain” è una ballatona strappalacrime, la svogliata “Graveyard” mostra la corda, i cori sono proprio da pollice verso, peccato, chiude il dark-pop senza pretese della curata e ben prodotta (ottimo il sound complessivo) “Away”. Forza amici ToT, vi chiediamo ancora un po’ d’impegno, la meta non è lontana!

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.