Klonavenus: Metropolights

0
Condividi:

Ver Sacrum Terza release per i Klonavenus, “Metropolights” mette in risalto i grossi progressi compiuti dal duo romano; il nuovo EP (scaricabile dal sito della band), si articola in sette tracce, con sei inediti ed un remix di “Blessed into nothing” (brano incluso sull’EP precedente, “The shining process”) a cura di Nydhog, altro interessante progetto romano. Sensibilmente migliorati sia i suoni che le voci, per un EP di buon elettro-dark, che focalizza il sound di Klonavenus in particolare sul lato maggiormente ballabile della loro produzione, offrendoci ottimi pezzi come “Your Wintertime” (la mia preferita), “Destroying your unsafe world”, la già citata “Blessed into nothing” e “Sermons”, quest’ultima presente in una versione diversa rispetto a quella già apparsa sul sampler “IBM vol.3”. Altro ottimo brano di questo apprezzabile EP è “A prison for me”, pezzo dalle atmosfere piu’ morbide, che si avvale anche dell’apporto di una voce femminile che duetta con Chemnitz. Ribadisco il concetto già espresso dal sottoscritto e da altri “colleghi”: se i Klonavenus fossero nati a Berlino anziché a Roma, sarebbero già nel roster di qualche label elettro-dark. Non posso che augurare loro che questo accada quanto prima.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.