Aa. Vv.: Dependence vol.2

0
Condividi:

Ver Sacrum Specchio del difficile momento che sta attraversando l’industria discografica (anche e sopratutto quella “indipendente”) è la sempre piu’ frequente cessazione delle attività delle label. Una delle piu’ recenti ed illustri vittime di tale fenomeno è la tedesca Dependent, garanzia di qualità per gli amanti dell’elettronica (industrial, ebm ed affini) di qualità, label che nel passato ha avuto nel suo roster nomi come Covenant e VNV Nation e che anche oggi si segnala per un catalogo variegato e di spessore (Rotersand, Suicide Commando, Seabound, Mind.In.A.Box, tanto per citare solo alcuni nomi). L’etichetta di Stefan Herwig ha annunciato (a sorpresa) la sua chiusura per il mese di agosto di quest’anno ed una delle sue ultime release è questo sampler “Dependence vol.2”, all’interno del quale passano in rassegna tutti i gruppi dell’etichetta (oltre a quelli già citati, troviamo Auto Aggression, Pride And Fall, Insekt, Stromkern, Edge of Dawn, Flesh Field, ecc..) per un prodotto discreto ma sicuramente non all’altezza degli invece sempre ottimi sampler denominati “Septic”, il cui volume numero sette è annunciato per i prossimi mesi (chissà, forse sarà proprio “Septic vol.7” il canto del cigno della Dependent, che comunque ha garantito la pubblicazione dei nuovi album di Auto Aggression, Rotersand e Mind.In.A.Box prima di chiudere i battenti). Per chi fosse interessato, nel booklet del cd, oltre alle informazioni su tutti i gruppi coinvolti, sono riportate anche le motivazioni che hanno portato Stefan Herwig a questa decisione (il comunicato è comunque disponibile anche sul sito internet della Dependent). Indubbiamente una grossa perdita, che dovrebbe far riflettere tutti quelli che ormai non comprano piu’ i dischi, a favore di un download selvaggio.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.