Eighteen Visions: Eighteen visions

0
Condividi:

Ver Sacrum I più rockettari di voi sapranno che, in tempi recenti, un sacco di death metal band hanno pensato bene di cavalcare l’onda del trend musicale più cool del momento (sì, proprio quello, l’amato-odiato metalcore…) e di conseguenza hanno cambiato genere, ma c’è anche chi ha fatto l’esatto contrario ed ha preferito scegliere una via alternativa. È questo il caso degli Eighteen Visions, quintetto californiano attivo da una decina d’anni che ultimamente ha deciso di “addolcire” la sua proposta, passando dal già citato metalcore ad un emo-glam-rock abbastanza gradevole in certi frangenti, ma che a lungo andare può venire un po’ a noia. Non che il gruppo non si sia impegnato nel realizzare brani ben strutturati e “catchy” (qui di melodie e di parti canticchiabili ce ne sono in abbondanza…), ma a volte si ha la sensazione che le soluzioni sonore che esso ha adottato siano in assoluto le più scontate, difatti basta sentire pochi pezzi per rendersi conto che l’album non è di quelli che può riservare sorprese o “crescere” ascolto dopo ascolto! Essendomi però capitato di vedere un concerto di James S. Hart e compagni, posso aggiungere che la dimensione live ne esalta le capacità e il dinamismo, e che anche le canzoni più dozzinali si trasformano in qualcosa di interessante, se non altro perché, a dispetto dell’immagine curatissima e “ultra-fashion”, i cinque sul palco si agitano parecchio e fanno un notevole casino (mi riferisco ovviamente al rumore generato dagli strumenti che suonano, e non solo al loro continuo correre e dimenarsi!). Insomma, non mi sentirei di consigliare il cd a chi va sempre in cerca di novità e di cose originali, inoltre credo che questa release possa essere tranquillamente trascurata anche dai super-appassionati di emo (a meno che non vogliano ascoltare “tutti ma proprio tutti” i lavori più o meno ricollegabili a tale genere…), ma a questi ultimi raccomanderei di andare a vedere gli Eighteen Visions dal vivo, perché è senz’altro quello il modo migliore per apprezzarli.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.