I:Scintilla: Optics

0
Condividi:

Ver Sacrum Dopo essersi fatti conoscere un anno fa circa, con l’interessante mcd “Havestar”, ecco “Optics” primo full length per I:Scintilla. La band americana realizza un album indubbiamente gradevole imperniato su canzoni orecchiabili ed immediate che miscelano elettronica e industrial-rock per un prodotto alquanto accattivante e che ha tutte le caratteristiche per compiacere tanto il pubblico piu’ orientato verso sonorità elettro-industrial tanto quanto chi apprezza certo rock “alternativo” (alla Birthday Massacre tanto per intenderci). Brani come “Toy soldier” e le già note “Bells” e “Scin” si impongono come alcuni degli episodi piu’ convincenti e trascinanti di un disco che non preme sull’accelleratore solo in “Translate”, brano in cui (almeno inizialmente) prevalgono toni piu’ soffusi e nella strumentale “Silhouette” (per altro il pezzo piu’ debole del disco). Tra i synth e le chitarre spicca la bella voce di Brittany Bindrim per un prodotto che non farà gridare al miracolo e che indubbiamente può risultare un po’ ruffiano e piacione ma (forse anche per questo) promette di portare al quartetto dell’Illinois grosse soddisfazioni.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.