Tragic Black: The cold caress

0
Condividi:

Ver Sacrum I trend musicali sono una brutta gatta da pelare per i recensori, perché se da un lato sono utili per inquadrare un determinato fenomeno e per delinearne i contorni, dall’altro possono diventare un incubo quando ci si trova costretti a ripetere sempre le stesse cose, che poi è la diretta conseguenza di ascolti non proprio esaltanti e non del tutto convincenti. Tra i trend in voga negli ultimi anni c’è anche il cosiddetto “new death-rock”, e i Tragic Black sono una delle band che più si sono messe in evidenza tra quelle appartenenti a tale scena. Il quartetto di Salt Lake City ha infatti riscosso molti consensi con il debut The decadent requiem (2006), e adesso torna alla carica con The cold caress, album dal quale non mi aspettavo granché (vedi sopra riguardo i motivi che mi portavano ad essere così scettica…) e che invece mi ha piacevolmente sorpreso. Voglio dire, i quattro “ciuffoni” (guardare le foto per credere!) capitanati dal frontman Vision sono tutto tranne che gente con la voglia di comporre pezzi originali, ma almeno quello che fanno lo sanno fare bene, e per fortuna il loro album non è di quelli che vengono a noia dopo due minuti! Sarà perché i nostri hanno buone doti compositive e sanno creare brani efficaci e immediati, o forse sarà per quella spruzzatina di elettronica che aggiungono di tanto in tanto, fatto sta che la loro musica è riuscita a coinvolgermi e tutto sommato anche a divertirmi. Peccato solo che il cd sia caratterizzato da un sound un po’ troppo piatto, ed anche se è chiaro che la cosa è voluta (con ogni probabilità il gruppo avrà pensato di suonare più “true” in questo modo…) non la ritengo affatto una mossa azzeccata, dato che un minimo di produzione avrebbe senz’altro reso The cold caress molto più appetibile. Un disco per nostalgici insomma, ma paradossalmente adatto più ai death-rockers di primo pelo che non ai veterani della scena…

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.