Priscilla Hernandez: Ancient shadows - The ghost and the fairy

0
Condividi:

Ver Sacrum Priscilla Hernandez è una compositrice, cantante ed illustratrice nativa delle Canarie e trasferitasi a Barcelona, ove studia biologia molecolare ed ove si diletta a scrivere ed eseguire canzoni che illustrano il suo particolare mondo popolato di fate ed altre creature, immergendosi in una atmosfera sognante ispirata a stati d’ipnotismo e situazioni che essa stessa dice di sperimentare personalmente. Un universo che trova trasposizione in “Ancient shadows”, pubblicato dalla propria etichetta Ydneth (sigla sotto la quale patrocina pure le sue uscite editoriali), dopo aver declinato diverse offerte, avanzate pure da major, non ritenendole evidentemente adeguate alla sua peculiare proposta. La confezione è assai curata, con la custodia in lussuoso digi e ben due booklet (titolati rispettivamente “The ghost” e “The fairy”, a seconda dei contenuti si dividono i pezzi), che descrivono le varie situazioni nelle quali ci si imbatte via via che i solchi si susseguono, ed ove Priscilla fa sfoggio della propria arte pittorica. Ogni brano rappresenta una storia, debitamente descritta, ed i testi sono riprodotti sia in inglese che in castigliano. A cotanto ammirevole sforzo non corrisponde una elevata qualità in quanto a contenuti, visto che trattasi di musica, dobbiamo rilevare che “Ancient shadows” si risolve in una collezione di canzoni delicate e eteree, sicuramente ben eseguite e ben prodotte ma troppo omogenee, che magari piaceranno ai cultori dei suoni tipici di label come la Prikosnovenie, ed ove la gradevole vocina di Priscilla non contribuisce a far pendere il risultato finale in favore di una piena promozione. Resta comunque da apprezzare il grande impegno che è stato profuso in quest’opera, che coglie l’intento di donare all’uditore una oretta di pacata serenità.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.