Solar Fake: Broken Grid

0
Condividi:

Ver Sacrum Dietro il monicker Solar Fake troviamo Sven Friedrich, vocalist di Zeraphine e prima ancora dei Dreadful Shadows. In questo nuovo progetto solista Sven concretizza l’idea che cullava già da diverso tempo: fare un disco dalle sonorità totalmente elettroniche. Messe quindi da parte le chitarre, il nostro realizza Broken Grid album articolato in dodici tracce che spaziano attraverso praticamente tutte le sfaccettature dell’elettronica virata in nero (synth-pop, elettro-industrial, ebm). L’inconfondibile voce di Sven dà il meglio di sè in brani come l’iniziale “Hiding memories from the sun” o “Here I stand”, canzoni dal mood melodico-nostalgico che possono in qualche modo ricollegarsi al sound degli altri suoi progetti, mentre fa uno strano effetto nei pezzi piu’ duri ed aggressivi come “Stigmata Rain”. Tra le altre tracce del disco, menzione per “The shield”, il pezzo con le maggiori potenzialità da singolo, “Hero & Conqueror”, “Your hell is here”, mentre non brilla la cover di “Creep” dei Radiohead. Fondamentalmente la qualità dei brani del disco si mantiene su livelli sufficenti, senza picchi particolarmente negativi, ma senza riuscire mai nemmeno ad esaltare; di certo i momenti migliori del disco sono quelli piu’ melodici e prossimi all’elettro-dark, in cui Sven può sfruttare al meglio la sua voce. Senza infamia e senza lode.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.