Diamanda Gal´s: Guilty Guilty Guilty

0
Condividi:

Ver Sacrum Ci siamo ormai abituati a una sorta di doppia discografia della Gal´s, da un lato album veri e propri, dal taglio più sperimentale, dall’altro album basati su riletture di classici del blues, del jazz e del country, filone iniziato con The Singer, e che trova in questo Guilty Guilty Guilty naturale proseguimento. La tematica principale dell’album è l’amore che sfocia nella tragedia, nell’omicidio, nella disperazione, e non a caso il disco è stato registrato durante un concerto tenuto nel giorno di San Valentino. Non si può certo dire che l’album sia originale, ma la buona resa sonora e l’interpretazione vocale straziata e maledetta fa passare in secondo piano qualunque giudizio basato puramente su concetti come “già sentito”. Per ascoltare davvero i lamenti funebri di Diamanda Gal´s è necessario lasciarsi andare e concedersi completamente al nero assoluto di dischi come questo, senza preconcetti.

Condividi:

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.