Aa.Vv.: Circolo della Vela vol.4 / Circolo della Vela vol.5

0
Condividi:

Quando ormai da tempo se n’erano perse le tracce, le navi del Circolo della Vela tornano a solcare i mari, ardite ed audaci piu’ che mai. Le imbarcazioni che costituiscono questa flotta annoverano nomi già noti ed altri praticamente sconosciuti, in un collage sonoro che va a rappresentare a 360° il panorama alternativo “oscuro” italiano. Le vere corrazzate vengono schierate nel Volume 5, che annovera nomi del calibro di Bahntier, Recondita Stirpe, Egida Aurea, TourdeForce ed Avant-Garde, a garanzia di qualità e varietà stilistica, visto che si spazia dall’industrial al neo-fok, dal synth-pop al post-punk; non mancano ovviamente gli episodi piu’ “sperimentali” (e piu’ ostici, almeno per le mie orecchie). Questa caratteristica è predominante nel Volume 4, a mio modesto avviso il piu’ “estremo” di questa serie di compilation a cui va dato il merito di aver saputo, sin dal primo leggendario capitolo, portare alla ribalta nomi che avrebbero poi saputo rivelare tutto il loro valore. Come si diceva una volta: “Avanti si vada!”

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.