Der Blaue Reiter: Silencis

0
Condividi:

Ver Sacrum Tornano sulle scene gli spagnoli Der Blaue Reiter, progetto costituito da Sathorys Elenorth e Lady Nott (entrambi membri del gruppo ethereal dalla forte ispirazione fantasy Narsilion). Chi segue Ver Sacrum ricorderà che il loro esordio, uscito poco più di un anno fa, mi colpì favorevolmente grazie alla miscela di suoni marziali e neoclassici, fortemente infarciti di campionamenti presi dalla musica classica. Questa seconda opera segue pedissequamente la falsariga tracciata dalla precedente e con quella condivide pregi e difetti, che peraltro non sono poi così tanti: i campionamenti (Chopin, Bach, canti gregoriani e molto altro, più o meno riconoscibile secondo il caso) sono molto ben scelti e piacevolmente integrati con l’impasto sonoro, che è in alcuni momenti marziale, in altri pomposamente neoclassico, in altri ancora più soffice ed evocativo, con un lontano pianoforte a fare talvolta da protagonista al di sopra di suoni ambientali che fanno da elemento legante delle varie influenze. Il riferimento più vicino continua ad essere quello dei Predella Avant, anche se in alcuni brani (“Victoria”, ad esempio) le aperture ariose sembrano quelle dei Midnight Syndicate. Rimane a tratti l’impressione di qualche eccesso qua e là e la sensazione di una mancata evoluzione, che mi portano a dire che, se sotto diversi punti di vista questo CD è più equilibrato del suo predecessore, dall’altro ha forse perso qualcosina in freschezza ed energia vitale. Rimane comunque un ottimo lavoro, senza dubbio consigliabile agli amanti del genere.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.