Globoscuro: You'll Be A Lamp In The Morning

0
Condividi:

Ver Sacrum Livorno è la città in cui opera Manuel Lombardi, mente alle spalle di questo progetto chiamato Globoscuro che raggiunge, con questo CD, la quinta pubblicazione nel giro di soli due anni (pur essendo il progetto più vecchio, dato che uno dei precedenti CD si intitola Globoscuro 2001-2002); tutte le pubblicazioni sono state rese disponibili da differenti net label e sono scaricabili gratuitamente (questo lavoro in particolare può essere trovato qui ). Purtroppo non sono ancora riuscito ad ascoltare i lavori precedenti, perciò non sono in grado di fare un’analisi comparativa o evolutiva: in questo caso siamo in presenza di un lavoro a metà strada tra l’ambient industriale e l’elettronica noisy, interessante a tratti anche se in altri momenti si perde e si confonde all’interno di un ambiente musicale ormai ben oltre il limite della saturazione. Ripeto, però, che alcuni passaggi risultano a mio parere molto buoni, come la inquietantissima “The last call”, probabilmente uno dei brani di questo genere che più mi ha colpito negli ultimi tempi: un brano che nasce docile e pacato per includere gradualmente suoni, campionamenti e rumori raggiungendo un finale rumoroso; gli altri brani, purtroppo, non spiccano come questo anche se sono sparsi, qua e là, momenti abbastanza piacevoli. Tutto sommato, direi che un ascolto comunque lo merita, nella speranza che l’evoluzione porti Globoscuro nella direzione tracciata da “The last call”.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.