Cybercross: Ira

0
Condividi:

Ver Sacrum Gli adepti del nuovo metallo obscuro non possono assolutamente prescindere da Ira, opera prima dell’italianissimo quartetto dei Cybercross. Un gruppo costituito da elementi navigati quali Nick Savio, chitarrista già con White Skull e Vicious Mary, il bassista Simon Dredo (LaRox, The LoveCrave), Camillo Colleluori (Garden Wall, LaRox), batterista potente e preciso, uno dei migliori nel suo ruolo nel nostro paese, e dall’indiavolato screamer Alex Bevivino. Mai titolo apparve più azzeccato: il sound è devastante, moderno, cupo, arrabbiato, pur non chiudendosi aprioristicamente ad aperture melodiche che lo rendono vincente, e la produzione nitidissima esalta le incontrovertibili virtù tecniche messe in campo dai musicisti. Anche la cover di “Rain” rende onore al classico firmato Ian Astbury/Billy Duffy, facendomi superare l’iniziale scetticismo dovuto alla scelta di un brano piuttosto sfruttato. Un grande esordio, dieci tracce nettamente sopra la media che rendono ancor più prezioso Ira.

Per informazioni: www.myspace.com/cybercrossmusic
Web: http://www.myspace.com/gattipromheavydiv
Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.