Das Ich: Kannibale

0
Condividi:

Ver Sacrum Nuovo singolo per gli inossidabili Das Ich, Kannibale fa da apripista all’album Ritual, la cui pubblicazione è annunciata per la primavera del 2009. A mia memoria, è la prima volta che il duo Ackermann/Kramm cede alla tentazione di realizzare un singolo e se è vero che per l’occasione si è puntato su un brano piu’ che buono (classico esempio del sound gothic-industrial del duo tedesco), è altresì vero che il dischetto ospita ben sette variazioni sul tema della title-track: dal mio punto di vista, come espresso piu’ volte anche in passato, decisamente troppe, anche se i risultati apprezzabili non mancano, come nel caso dei remix realizzati da Patenbrigade:Wolff ed Eisenfunk. A completare la tracklist, altri due pezzi: “Sing mir dein Lied” e “Die Hand an der Wiege”, dove il cantato “disturbato ” di Stefan Ackermann è ancora una volta in pefetta simbiosi con le musiche di Bruno Kramm. Kannibale è dal mio punto di vista un acquisto superfluo, ma le premesse per un ottimo nuovo album ci sono tutte.

Condividi:

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.